image_print
del Gesu top del Gesu back

Giuseppe Guarneri del Gesù

Violino. Anno 1742, Cremona, Italia

Etichetta: «Joseph Guarnerius fecit Cremonae anno 1742»

 

Dimensioni (in millimetri)

Lunghezza del corpo: 350

Larghezza massima dell’ovale superiore: 165

Larghezza massima dell’ovale inferiore: 204

Larghezza minima nei punti a esse: 108,5

Questo violino di Giuseppe Guarneri del Gesù appartiene all’ultimo periodo dell’attività artistica del Maestro. Tra i tratti caratteristici di questo periodo si notano una leggera assimetria della tavola armonica superiore la quale è di 4 mm più stretta di quella inferiore; ciò nonostante, lo strumento è una prova per eccellenza dell’armonia assoluta del disegno. I fianchi delle tavole armoniche non sono alti e sono sollevati dai lati dello strumento. Sembra che i tagli medi siano privi della cornice. Il disegno del presente modello è proprio ai violini di Giuseppe Guarneri del Gesù. Dentro si trova l’etichetta originale e ben conservata. Il suono del violino è molto morbido, equilibrato su tutte le corde, del timbro a mezzo soprano.

Lo strumento fu acquistato negli anni 1870 da Jean-Baptiste Vuillaume per la violinista russa Aleksandra Unkovskaja, dopo la morte della quale il violino fu aggiunto alla Collezione statale di strumenti musicali unici.

Lo strumento è stato suonato da Aleksandra Unkovskaja, Mikhail Rejson, Mikhail Vajman.