Antonio Stradivari-violino “Golden Bell”, 1688 ca.

Il fondo è composto da due pezzi di legno d’acero. Le fasce e il manico sono state realizzate con un legno simile a quello usato per il fondo, sul riccio la marezzatura è meno marcata.

La tavola è composta da un’unica tavola di legno di abete con venatura stretta e sottile dalla parte delle corde più basse che mostrano una figura  nocciola sulla parte superiore e inferiore.

La vernice è di un marrone dorato caldo su una base di un oro più chiaro.

Si può considerare un esempio squisito e tipico dei primi lavori di Stradivari, ed è  in un buono stato di conservazione.